Come contattarci:

L'indirizzo di posta elettronica cui inviare comunicati stampa e interventi è il seguente: latiano.splinder@libero.it

I gestori del blog declinano ogni responsabilità in merito a testi inviati dai lettori. In particolare apponendo la propria firma sui comunicati e/o interventi, l'autore si assume ogni responsabilità riguardo al contenuto degli stessi.

domenica 13 agosto 2017

Latiano beneficiaria di tre finanziamenti regionali

Riceviamo e pubblichiamo:

"PIOVONO FINANZIAMENTI A LATIANO

Il Sindaco avv. Mino Maiorano, l’Assessore al ramo dott. Michele Locorotondo e tutta l’Amministrazione Comunale, con immenso piacere e con un pizzico di umana soddisfazione, sono lieti di informare la cittadinanza Latiano, in pochi giorni, è risultata beneficiaria di ben tre finanziamenti regionali che porteranno risorse per migliorare il nostro territorio.
1. Con Decreto nr. 63 del 08 agosto 2017 del Commissario unico dell’Agenzia regionale rifiuti, è stato approvato un progetto per la creazione di una piattaforma digitale per la tracciabilità dei rifiuti; le risorse assegnate ammontano a € 14.000; questo misura è funzionale e strettamente collegata al percorso tracciato da questa Amministrazione e in particolare dall’Assessore Michele Locorotondo, per arrivare a definire la tariffazione puntuale e introdurre il concetto del “pago per quanti rifiuti produco e per come li differenzio”.
2. Con Decreto nr. 70 del 11 agosto 2017 del Commissario unico dell’Agenzia regionale rifiuti, è stata approvata una richiesta di finanziamento, inoltrata in tempi rapidissimi dall’Assessore Michele Locorotondo, per pulizie straordinarie del territorio latianese, con particolare riferimento ad alcune situazioni critiche delle nostra bellissime campagne, ai sensi della recente ordinanza in materia del Presidente Emiliano; le risorse assegnate ammontano a € 15.000.
3. Con Determina nr. 306 del 11 agosto 2011 del Direttore Generale di Puglia Promozione, è stato assegnato alla cooperativa sociale Impact Archeologia un finanziamento di
€ 13.000 per la realizzazione del progetto “Via Appia – Museum Theatre” che coinvolgerà anche i comuni di Oria e Mesagne e vedrà realizzare iniziative culturali rivolte al pubblico che contribuiranno alla conoscenza e alla valorizzazione del sito di Muro Tenente; la stretta vicinanza dell’Amministrazione comunale con particolare impegno, anche in questo caso dell’Assessore Michele Locorotondo, hanno creato i presupposti affinché l’obiettivo, rivolto nell’interesse di tutta la comunità latianese, potesse essere raggiunto.
Massima soddisfazione per questi ulteriori risultati raggiunti, frutto del lavoro, dell'impegno e dell'abnegazione degli uffici e della politica, nell'interesse di quegli inderogabili principi di superiore interesse collettivo e di bene comune.
f.to: Il Sindaco, avv. Cosimo Maiorano
L’Assessore alle Politiche Ambientali e Comunitarie, dott. Michele Locorotondo".

----------------------------------
LA VOCE DI LATIANO: diamo voce ai latianesi 

mercoledì 9 agosto 2017

Nuovo scambio interculturale Erasmus Plus con il Centro Studi Demostene

Riceviamo e pubblichiamo:

"Siamo lieti di annunciare che il Centro Studi Demostene è beneficiario anche quest’anno di un nuovo progetto Erasmus Plus dal titolo “Building the future of Europe”. Si tratta di uno scambio Interculturale che vedrà la partecipazione di 25 giovani dai 18 ai 25 anni provenienti da Spagna, Francia, Grecia, Croazia e Italia. Lo scambio si terrà a Latiano (Brindisi) dal 5 al 12 Settembre ed è patrocinato dal Comune di Latiano.
Tema del progetto è la cittadinanza attiva. Durante lo scambio i giovani si confronteranno sul problema di crisi di cittadinanza che sta attraversando le nostre società, gli strumenti di cittadinanza attiva e ci si interrogherà sul futuro dell'Europa proponendo attraverso la piattaforma messa a disposizione dalla commissione europea, 4 proposte ufficiali per affrontare le sfide odierne e future che l'Unione Europea si appresta ad affrontare, quali l'immigrazione, il mercato del lavoro ecc.
A tal fine chiediamo alle famiglie latianesi la disponibilità per accogliere in quella settimana i nostri ragazzi a pranzo (max due ragazzi a famiglia).
Se interessati scrivete a info@demostenecentrostudi.org
Ulteriori informazioni:
https://demostenecentrostudi.org/2017/07/05/building-the-future-of-europe/


----------------------------------
LA VOCE DI LATIANO: il blog dei latianesi

venerdì 4 agosto 2017

E' tutto pronto per la XXV Festa in Masseria, presso Masseria Marangiosa

Riceviamo e pubblichiamo:

"Si terrà domenica 6 agosto la XXV edizione della FESTA IN MASSERIA, alle ore 19:30 presso la masseria Marangiosa, sita nell'omonima contrada.
L'evento, col patrocinio del GAL Terra dei Messapi e della Città di Latiano, prevede la degustazione di cibi caratteristici locali, tra cui i prodotti caseari e i prodotti da forno della tradizione latianese, come il  panzerotto e il tipico pizzu, la focaccia con ripieno di cipolla e olive; il tutto accompagnato da un buon vino di produzione nostrana.
Nella cornice della storica masseria non vi sarà solo spazio per l'enogastronomia ma anche per il divertimento. Ad animare la serata, infatti, vi sarà il gruppo di musica popolare Lu fruttu novu,  oltre a momenti dedicati a letture e giochi tradizionali per bambini, col fine di riscoprire e valorizzare la bellezza della vita in masseria.
Una serata simbolo di tradizione ma che lascia spazio anche all'innovazione grazie ad un gioco fotografico denominato “Scatti in Masseria”. L'iniziativa invita tutti i partecipanti a divertirsi scattando delle foto simpatiche della festa e postarle su Facebook utilizzando l'hastag #FestainMasseria2017 e taggando la Pagina Pro Loco Latiano. La più significativa sarà premiata, il giorno dopo, con dei prodotti tipici della masseria Marangiosa. Media Partner Idearadio.
Per ulteriori info: 0831721096".

---------------------------------
LA VOCE DI LATIANO: il blog dei latianesi

giovedì 27 luglio 2017

La Junior Davis Cup a Latiano, per sindaco e consigliere delegato allo sport il Ct Latiano è "realtà-faro"

Riceviamo e pubblichiamo: 

"Dal 2 al 4 agosto il Circolo Tennis di Latiano tornerà protagonista in Europa ospitando la sua seconda edizione della Junior Davis Cup. Anche per il 2017 le Federazioni Europea ed Italiana Tennis hanno riconosciuto il livello di eccellenza raggiunto dal sodalizio presieduto da Fernando Miglietta nel panorama pugliese. Nel corso delle tre giornate di gara si confronteranno le rappresentanze di ben sette nazioni europee. Le delegazioni internazionali saranno salutate ufficialmente nel corso della cerimonia inaugurale della manifestazione, che avrà luogo l'1 agosto a partire dalle ore 18. Nel sottolineare l'importanza dell'evento agonistico, è doveroso evidenziare l'ammirazione verso il grande lavoro svolto dal Circolo Tennis Latiano, che ogni anno migliora per l'esperienza acquisita nei numerosi appuntamenti, organizzati sempre con entusiasmo e competenza. Si tratta di una realtà-faro, in un panorama sportivo cittadino che certamente non manca di altre esperienze di tutto rispetto. Alla politica compete il doveroso impegno di corrispondere a tanta energia con la giusta determinazione nel realizzare spazi idonei alle diverse pratiche sportive e nel metterli tempestivamente a disposizione dei cittadini nel rispetto della vigente normativa. Con questo approccio si sta lavorando- con sensibilità emergenti sia in Amministrazione Comunale, sia tra i banchi della maggioranza e della minoranza consiliare- per predisporre le condizioni necessarie ad intercettare il finanziamento necessario alla realizzazione del manto in erba sintetica e della pista di atletica nel campo sportivo comunale.  Con analogo approccio si andrà auspicabilmente a definire la questione- " palazzetto ". Viva Latiano! Viva lo sport! Viva il grande tennis europeo Juniores!
f.to: Giovanni Bruno, Consigliere Comunale delega allo sport
Avv. Cosimo Maiorano, Sindaco della Città di Latiano".

-----------------------------
LA VOCE DI LATIANO: il blog dei latianesi 

In una "lettera aperta" la replica dei consiglieri comunali Pizzi e Calcagno

Riceviamo e pubblichiamo: 

"LETTERA APERTA ALL’ASSESSORE AI SERVIZI SOCIALI E PUBBLICA ISTRUZIONE DOTT.SSA RIZZO.

Non siamo abituati ad entrare nelle polemiche che viaggiano sui social per parlare di cose che hanno una certa rilevanza dal punto di vista politico e amministrativo perché gli stessi social non permettono, in genere, di poter esprimere compiutamente un punto di vista. Vorremmo che si desse per scontato che la nostra critica non riguarda minimamente gli aspetti  personali, e nemmeno la semplice disponibilità del nuovo assessore a parlare dei problemi. Quello che invece appare evidente è il fatto che, nonostante siano trascorsi sei mesi dall’insediamento di questa “nuova compagine amministrativa” , nel settore delle Politiche Sociali assistiamo solo a proclami di disponibilità, ma riscontriamo un vuoto totale nella programmazione e nel coordinamento delle attività e di tutte quelle   azioni di intervento sociale che il l nostro territorio, con tutte le sue problematiche a volte scottanti, richiederebbe.
Assistiamo, invece, al proliferare di convegni e prese di posizione- sulla bontà delle quali avanzanziamo serie riserve-, ma niente di concreto rispetto  a situazioni che presentano problematicità piuttosto serie. Per prima cosa, crediamo quantomeno inopportuno che una rappresentante di una istituzione pubblica ritenga  di instaurare un rapporto esclusivo con una scuola privata per attività di “progettazione pedagogica innovativa”, come la stessa assessora ha affermato in un manifesto pubblico, venendo meno al ruolo istituzionale che ella ricopre. Inoltre, riteniamo del tutto  fuorviante e fuori luogo il  suo “appello” al ministro alla P.I., da poco comparso su facebook, affinché si rinvii l’inizio dell’anno scolastico ad ottobre a “causa dei cambiamenti climatici” (sic!) . Sembra più una boutade estiva che una  proposta seria, che, se dovesse essere presa in considerazione, credo,   dovrebbe avere ben altri canali e luoghi  di discussione con i soggetti realmente interessati. Ben altri, invece, sono i problemi e le urgenze di cui soffrono le scuole a Latiano, il cui elenco è fin troppo corposo per non essere motivo di preoccupazione continua e di ricerca con tutte le parti politiche e sociali per individuare possibili soluzioni. Ricordiamo che, dal momento del suo insediamento, l ’Assessore non ha mai convocato ne’ la Consulta di riferimento ne’ la Commissione consiliare, anche con il solo scopo di condividere le problematiche sul tavolo. E che dire del fatto che non ha sentito la necessità di spendere nemmeno due parole sugli accadimenti che hanno fatto rimbalzare Latiano agli onori della cronaca per una triste vicenda di sfruttamento sessuale di minori? Su questa triste vicenda ha lucidamente scritto l’ex procuratore della Repubblica di Brindisi, G. Di Napoli,  e su di essa ci sarebbe da fare una seria riflessione per chiederci come mai al  proliferare di strutture che operano nel sociale, in accordo con i Servizi Sociali del Comune, non sempre corrisponde  qualità di intervento e capacità di prevenzione rispetto a fenomeni di estremo degrado.
 E’ forse  lecito pensare che è proprio la incapacità a fungere da coordinamento , da indirizzo e da supporto da parte dell’Assessorato alle Politiche Sociali che rende spesso limitata al quotidiano l’azione dell’Ufficio dei Servizi Sociali e dei suoi operatori.  Prendiamo atto, invece, del fatto  che ben altra solerzia si è dimostrata da parte dell’intera amministrazione nel garantire una soluzione al problema di una sede confacente per i Carabinieri ( di per sé importante e giusta), ma niente si è mosso nella direzione della ricerca di  risposte per le problematiche proprie dei minori a rischio, a cominciare da quella  della dispersione scolastica  per finire con i fenomeni di sfruttamento di ogni tipo.
 Tutto ciò avviene peraltro in una fase  nella quale ci si è “sollevati “ dalla gestione  dell’Istituto C. Scazzeri, in fase di liquidazione, sulla cui questione, nel momento in cui fu deciso il trasferimento degli ospiti in altre strutture,qualcuno ebbe ad affermare che” finalmente gli anziani avevano trovato sistemazione adeguata!”
Allora gentile assessora, forse è il caso di chiudere la stagione delle dichiarazioni  ad effetto per cominciare a parlare di cose serie. Di carne a cuocere ne abbiamo in abbondanza. Facciamo in modo che di Latiano non si riportino solo cronache di violenza sui minori e sulle donne .  E facciamo in modo che le tante realtà del terzo settore che operano sul nostro territorio non siano considerati una anomalia ( come legittimamente può  pensare qualcuno), ma un elemento propulsore  di interventi  di qualità sulle tante marginalità di cui forse non sempre  conosciamo chiaramente i contorni.
f.to: I consiglieri comunali Ecopacifisti
Maria Paola Pizzi, Giovanni Calcagno".

-----------------------------------
LA VOCE DI LATIANO: il blog dei latianesi 

L'idea dell'assessore Rizzo: scuole chiuse fino ad ottobre

"Ormai da qualche anno siamo tutti consapevoli di questo cambiamento climatico che ci vede ormai assoggettati alla caratteristiche del clima tropicale Il Sud in particolare ne e' molto penalizzato
La mia preoccupazione e per i bambini,i ragazzi,gli adolescenti che a settembre inizieranno l'anno scolastico.Non ci sono nelle aule climatizzatori ,come si fa a rimanere cinque ore al caldo ? Come faranno a concentrarsi ?
INVITO E LANCIO UN APPELLO al Ministro della pubblica istruzione di trovare urgentemente misure alternative per quel che riguarda l'apertura delle scuole e di rimandare l'avvio delle lezioni al mese di OTTOBRE.
Posticipare l'apertura delle scuole di .15 giorni non cambia la vita , ma ci guadagnano in salute bambini e docenti .Anche questo a mio avviso e' INTERESSE SUPERIORE DEL MINORE !!!!! .....ma come al solito agli adulti dei minori importa poco......
f.to: Dott.ssa Teodora Tiziana Rizzo
Pedagogista - Presidente Nazionale INAMEF
Assessore con delega alla Pubblica Istruzione".

-------------------------------
LA VOCE DI LATIANO: diamo voce ai latianesi 

domenica 23 luglio 2017

Centro Polivalente per Anziani: pubblicato l'avviso per l'affidamento in concessione, scadenza 14 agosto

L'Amministrazione Comunale di Latiano (Brindisi) intende procedere all’affidamento in concessione del Centro Polivalente per anziani, mediante concessione d’uso dell’immobile comunale sito in Latiano alla via Roma n. 91.

Scadenza presentazione domande: ore 11:00 del 14.08.2017

I soggetti interessati dovranno far pervenire entro e non oltre le ore 11.00 del giorno 14 agosto 2017 in un unico plico, due buste contenenti rispettivamente la documentazione amministrativa (busta A) e la Proposta progettuale (busta B). Il plico sigillato, che racchiuderà le due buste, dovrà recare ben visibile all’esterno la seguente dicitura: “AVVISO DI SELEZIONE PER L’INDIVIDUAZIONE DEL SOGGETTO GESTORE CENTRO SOCIALE POLIVALENTE PER ANZIANI E ASSEGNAZIONE IN CONCESSIONE D’USO DELL’IMMOBILE COMUNALE SITO IN LATIANO ALLA VIA ROMA N.  91”.

Sul plico chiuso, devono essere espressamente indicati i dati del mittente (denominazione o ragione sociale, indirizzo, numero di fax ed eventuale indirizzo di posta elettronica cui inviare le comunicazioni relative alla presente procedura).
Il plico dovrà essere presentato al seguente indirizzo, tramite consegna a mano o con raccomandata con ricevuta di ritorno: Comune di LATIANO, via C. Battisti  n. 4.

Orari accettazione protocollo: tutti i giorni lun. ven. ore 9.00 – 12.00

Ai fini dell’accertamento del rispetto del termine di presentazione farà fede unicamente il timbro dell’Ufficio Protocollo del Comune, con l’attestazione del giorno e dell’ora di arrivo.

Altre informazioni, incluso il modello dell'istanza di partecipazione, sono reperibili sul sito internet istituzionale www.latiano.gov.it

--------------------------------
LA VOCE DI LATIANO: il blog dei latianesi