Come contattarci:

L'indirizzo di posta elettronica cui inviare comunicati stampa e interventi è il seguente: latiano.splinder@libero.it

I gestori del blog declinano ogni responsabilità in merito a testi inviati dai lettori. In particolare apponendo la propria firma sui comunicati e/o interventi, l'autore si assume ogni responsabilità riguardo al contenuto degli stessi.

giovedì 26 aprile 2018

A Latiano arriva la prima edizione di "Attacchi d'Epoca"

Riceviamo e pubblichiamo:

"A pochi giorni dall'inaugurazione del Polo Museale presso palazzo dei domenicani, contenitore culturale che ospita ben cinque importanti musei, l'amministrazione comunale di Latiano continua a promuovere cultura e turismo con un inaspettata e interessante manifestazione alla sua prima edizione, distinta di due momenti differenti dal titolo: ATTACCHI D'EPOCA - A cavallo per un turismo sostenibile.
Sabato 28 Aprile è in programma un interessante convegno dal titolo "A cavallo per un turismo sostenibile", presso il salone Flora di Palazzo Imperiali alle ore 19.00.

Nella mattinata di domenica 29 aprile invece Latiano sarà invasa da carrozze, cavalli e cavalieri provenienti da tutto il Sud Italia che sfileranno in un corteo nelle varie strade cittadine con imperdibili performance di danza equestre, per la prima edizione del Festival Attacchi d’epoca.
Start ore 9.00 dalla zona Mulini a vento, nei pressi della stazione ferroviaria.
La partecipazione è libera e gratuita.
Nelle due giornate inoltre sarà possibile visitare il Polo Museale in via S. Margherita.
L'evento è curato della Città di Latiano, assessorato alle attività produttive e assessorato alla cultura, in collaborazione con la Proloco.
La direzione artistica è affidata a Marcello Caforio e Mimmo Muscio
f.to: Il Sindaco, Avv. Mino Maiorano
Il vicesindaco-assessore alle attività produttive, Mauro Vitale".

---------------------------------
LA VOCE DI LATIANO: il blog dei latianesi, online dal 2004!

martedì 24 aprile 2018

Latiano5stelle al Sindaco Maiorano: "Per il Polo Museale si faccia presto"

Riceviamo e pubblichiamo: 

"Egregio Sindaco di Latiano,
finalmente, lo scorso 26 marzo, a distanza di sei anni dal primo atto amministrativo, i latianesi hanno potuto assistere alla inaugurazione del Polo Museale. Come tutte le inaugurazioni, anche questo taglio di nastro è stato per l’amministrazione comunale un’occasione da salutare nel più classico clima trionfale.  Da un certo punto di vista è anche opportuno che questo succeda.
A noi di Latiano5stelle che, invece, sta a cuore il bene comune, non basta l’emozione di vedere sfilare per le vie di Latiano personalità più o meno note per una mezza giornata, perciò ci siamo presi la briga di leggere i documenti a nostra disposizione e di visionare il sito museilatiano.it per analizzare e controllare la struttura organizzativa del neonato istituto culturale, affinché un bene di siffatta importanza resti e si arricchisca nel tempo a beneficio della comunità. La nostra preoccupazione nasce dal timore - ampiamente motivato – di assistere al progressivo abbandono o peggio alla chiusura di un altro bene che appartiene a tutta la comunità. Da qualche decennio i latianesi stanno assistendo inermi alla cancellazione di importanti strutture quali il Mercato coperto, l’Istituto Caterina Scazzeri, una ludoteca, un palazzetto dello sport, un’area verde dietro la vecchia biblioteca comunale e (Dio non voglia!) una scuola media.
Comunque, tornando al discorso sul Polo museale, abbiamo consultato lo Statuto deliberato dal Consiglio comunale nel 2012 (l’unico a cui abbiamo potuto accedere!) in cui sono previste determinate figure che dovrebbero garantire il funzionamento del polo stesso; tra questi il Direttore, il comitato scientifico “composto da un minimo di tre ad un massimo di 7 membri, personale per accoglienza, custodia e vigilanza ed, infine, un “responsabile tecnico della sicurezza” individuato tra il personale dipendente dell’Ente. Stando a quanto ci risulta pare che queste figure non siano state ancora individuate e/o scelte (almeno attraverso bandi e atti pubblici). Neanche dal sito museidilatiano.it è possibile risalire alla determinazione del suddetto personale. Pertanto riteniamo (forse a causa, magari, di una cattiva comunicazione) che l’Ente che lei rappresenta non ha ancora proceduto all’assegnazione degli incarichi previsti dallo Statuto del Polo museale, che prevede altresì una Carta dei servizi di cui non abbiamo trovato traccia. Navigando sul sito museidilatiano.it, abbiamo trovato una sezione “Accesso utente” a cui non è stato possibile registrarsi e, tantomeno, accedervi. Proprio per fugare ogni dubbio abbiamo inteso scrivere a lei quale primo cittadino e responsabile alla cultura, per conoscere lo stato di istituzione delle figure previste per il funzionamento del Polo museale e i tempi per avere accesso alla prevista carta dei servizi e le eventuali misure adottate per la risoluzione dei problemi tecnici inerenti la sezione “accesso utente”.
In attesa di un vostro riscontro cogliamo l’occasione di rivolgervi cordiali saluti.
f.to: Latiano5stelle".

-------------------------------
LA VOCE DI LATIANO: il blog dei latianesi, online dal 2004!

lunedì 23 aprile 2018

Consiglio comunale: Bilancio approvato... con finale "enigmatico"

Riceviamo e pubblichiamo: 


"Latiano, 23 aprile 2018
Agli Organi di Informazione

OGGETTO: Comunicato stampa.

Si è approvato stamattina, con i voti della maggioranza che sostiene l'Amministrazione guidata dal Sindaco avv. Mino Maiorano, il Bilancio di previsione del Comune di Latiano. La votazione è avvenuta dopo una lunga discussione, protrattasi per più di tre ore, nel corso della quale hanno preso la parola Consiglieri Comunali di maggioranza, Consiglieri di opposizione ed esponenti della Giunta. Una circostanza spiacevole si è verificata dopo l'approvazione del Bilancio, al momento della trattazione dell'ultimo argomento iscritto all'ordine del giorno, inerente una mozione presentata dai Consiglieri di opposizione in merito all'azienda speciale "Pio istituto Caterina Scazzeri". Al momento dell'illustrazione di tale mozione, uno dei presentatori della stessa, il Consigliere Ruggiero, ha chiesto la verifica del numero legale; al momento dell'appello, prontamente eseguito dalla Segretaria comunale, tutti i Consiglieri di opposizione presenti hanno lasciato l'aula e la maggioranza, per l'assenza temporanea di due suoi componenti (uno era fuori dall'aula per rispondere ad una telefonata; uno era fuori dall'aula perché andato in bagno: entrambi erano, comunque, nelle immediate vicinanze dell'aula consiliare), non ha potuto garantire il numero legale. La seduta è stata quindi dichiarata sciolta, con l'effetto di non discutere la mozione presentata dall'opposizione (cioè dagli stessi che, per chissà quale ragione, dapprima hanno chiesto la verifica del numero legale e poi hanno contribuito al farlo mancare). Il Sindaco, gli Assessori e tutti i Consiglieri di maggioranza non possono che denunciare pubblicamente la condotta tenuta dall'opposizione, che peraltro non può essere stata protesa ad evidenziare alcun significato politico in quanto la maggioranza, un solo minuto (!) prima della richiesta di verifica del numero legale, ha dimostrato di essere solida e compatta votando all'unisono il Bilancio comunale.
f.to: Comunicato stampa dell'Amministrazione Comunale di Latiano".

--------------------------
LA VOCE DI LATIANO: il blog dei latianesi, online dal 2004!   

Questa mattina si svolgerà il Consiglio comunale

"Lunedì 23 Aprile alle ore 09:00, presso la Sala Auditorium di Palazzo Imperiali con ingresso in via Attilio Spinelli, si riunirà il Consiglio Comunale. E' prevista una eventuale seconda convocazione per il 26.04.2018 ore 10:00.
I lavori consiliari saranno trasmessi in diretta dall'emittente radiofonica IDEA RADIO ed in streaming sul sito www.idearadionelmondo.it.




ORDINE DEL GIORNO
1) Comunicazioni del Sindaco
2) Verifica della quantità e qualità di aree e fabbricati da destinarsi alla residenza, alle attività produttive e terziarie. T.U.E.L. 267/2000
3) Bilancio di previsione 2018/2020 - Servizi pubblici a domanda individuale - Determinazione tariffe e/o contribuzioni
4) Approvazione del documento unico di programmazione 2018/2020 (DUP)
5) Approvazione Bilancio di previsione 2018/2020
6) Mozione presentata da diversi consiglieri comunali in data 09.02.2018 prot. n. 1807 in merito agli atti contabili dell’azienda speciale “Pio Istituto Caterina Scazzeri” e agli adempimenti richiesti dalla Corte dei Conti con delibera n. 125/2017

TUTTI I CITTADINI SONO INVITATI".

-----------------------------
LA VOCE DI LATIANO: diamo voce ai latianesi, sul web dal 2004!

domenica 8 aprile 2018

Strada Statale 7 Brindisi-Taranto: riapre domani il ponte sul canale Reale (svincolo per Latiano, San Vito e San Michele)

Riceviamo e pubblichiamo: 

"OGGETTO: Ponte sul canale Reale. Riapertura al traffico a seguito dei lavori di sostituzione.

Il Sindaco, avv. Mino Maiorano, gli Assessori comunali ed i Gruppi consiliari di maggioranza sono lieti di annunciare che lunedì prossimo, 9 aprile, alle ore 10,30, sarà riaperto al traffico il ponte sul canale Reale posto al raccordo tra la Strada Statale 7 Brindisi – Taranto e la Strada Provinciale 46 che collega Latiano a San Vito dei Normanni.
I lavori di sostituzione del vecchio ponte erano iniziati nel mese di giugno 2016 e si sono conclusi il 29 marzo scorso, osservando un lungo periodo di interruzione a causa di imprevisti tecnici che ne hanno prolungato la conclusione.
Dalle foto che qui si allegano è possibile apprezzare la notevole differenza tra il vecchio ed il nuovo ponte, realizzato con tecniche d’avanguardia e con componenti prefabbricate fornite dalla ditta Leadri di Sternatia (Le).
L’Amministrazione Comunale plaude al lavoro svolto dagli Uffici competenti, dai tecnici esterni incaricati (con particolare riferimento all’ing. Giuseppe Mingolla che ha curato la direzione dei lavori) e dalla ditta esecutrice, Gaetano Giordano di Torre Santa Susanna.
La riapertura al traffico del ponte segna il completamento di un’importante opera pubblica realizzata dal Comune di Latiano ed annuncia l’avvio dei lavori di rifacimento di diverse strade nel centro urbano: interventi, questi, che dovrebbero completarsi, in base ai programmi del Sindaco Maiorano e della sua Giunta, entro la prossima estate".
(Comunicato stampa dell'Amministrazione Comunale di Latiano)

----------------------------------
LA VOCE DI LATIANO: il blog dei latianesi, online dal 2004!

sabato 7 aprile 2018

Sgravi fiscali per chi apre nuove attività nel centro cittadino

Riceviamo e pubblichiamo:

"Approvato regolamento di sgravi fiscali per incentivare la creazione di nuove attività commerciali nel centro cittadino.

Nella seduta di consiglio comunale del 05 aprile, è stato approvato uno strumento che si pone l’ambizioso obiettivo di un’azione di rilancio del centro cittadino, attraverso la concessione di sgravi fiscali per le nuove attività commerciali che si insedieranno in un ampia zona centrale appositamente individuata.
Si tratta di importi considerevoli che possono arrivare fino a € 2.000 per il primo anno e fino a €1.000 annui per i successivi due anni, a valere sugli importi dovuti sulla tassa dei rifiuti (TARI) e sull’occupazione suolo pubblico (TOSAP).
Un territorio con più presenze commerciali, specie nel centro cittadino, è un territorio più ricco e nel quale si innescano tante dinamiche favorevoli allo sviluppo di una comunità.
La creazione di dinamiche di vicinato tra attività, la naturale creazione di un distretto commerciale diffuso, la possibilità della creazione di un naturale passeggio commerciale se, come è auspicabile, questo regolamento potrà essere sfruttato da quanti più operatori possibile, la naturale conseguenza che una presenza maggiore di attività commerciali può essere sinonimo di una maggiore offerta occupazionale per i nostri concittadini, oltre che di un’offerta commerciale più elevata quantitativamente e qualitativamente.
E’ un investimento sul nostro territorio e sul futuro dello stesso, con la speranza di poter estendere l’approccio incentivante anche su altri settori.
Meglio un incasso a zero dei tributi locali perché sono poche le nuove realtà imprenditoriali, o meglio incentivare oggi gli imprenditori ad aprire e allargare così la schiera dei contribuenti, sperando che nei tre anni di validità di queste misure, la nuova attività possa reggersi sulle proprie gambe e quindi essere in grado di assolvere ai propri obblighi tributari e di creare sviluppo?
Nella sua semplicità è stata questa la domanda che ispirato l’Amministrazione nel pensare e nel predisporre questo regolamento.
Questo regolamento è frutto di un proficuo lavoro di squadra di tutta l’Amministrazione, in particolare con il Sindaco avv. Mino Maiorano e con l'Assessore Vitale, del fattivo contributo di tutti i consiglieri della III Commissione e dell’intero consiglio comunale che ha votato il provvedimento all’unanimità.
F.to Assessore ai Tributi, Michele Locorotondo".

---------------------------------
LA VOCE DI LATIANO: diamo voce ai latianesi, online dal 2004!

martedì 3 aprile 2018

Giovedì mattina approda in consiglio comunale il Bilancio di previsione

"Giovedì 5 Aprile alle ore 09:00, presso la Sala Auditorium di Palazzo Imperiali con ingresso in via Attilio Spinelli, si riunirà il Consiglio Comunale. E' prevista una eventuale seconda convocazione per il 09.04.2018 ore 16:00.
I lavori consiliari saranno trasmessi in diretta dall'emittente radiofonica IDEA RADIO ed in streaming sul sito www.idearadionelmondo.it.




ORDINE DEL GIORNO
1) Comunicazioni del Sindaco
2) Verifica della quantità e qualità di aree e fabbricati da destinarsi alla residenza, alle attività produttive e terziarie. T.U.E.L. 267/2000
3) Bilancio di previsione 2018/2020 - Servizi pubblici a domanda individuale - Determinazione tariffe e/o contribuzioni
4) Approvazione del documento unico di programmazione 2018/2020 (DUP)
5) Approvazione Bilancio di previsione 2018/2020
6) Mozione presentata da diversi consiglieri comunali in data 09.02.2018 prot. n. 1807 in merito agli atti contabili dell’azienda speciale “Pio Istituto Caterina Scazzeri” e agli adempimenti richiesti dalla Corte dei Conti con delibera n. 125/2017
7) Realizzazione di un capannone artigianale a servizio del ciclo di lavorazione della pietra presso insediamento già esistente e relativa casa custode e uffici - Ditta Caliolo Materiale Edile s.r.l. - Variante allo strumento urbanistico
8) Modifica ed integrazione delibera di C.C. n. 2 del 01.02.1999 - Regolamento generale delle entrate comunali – Rateizzazione
9) Approvazione del regolamento comunale per agevolazioni tributarie a nuove attività produttive nelle vie centrali del paese
10) Approvazione nuovo regolamento comunale per le attività commerciali su aree pubbliche
11) Interrogazione presentata dai conss. Calcagno e Pizzi in merito alla dispersione scolastica".

------------------------------------
LA VOCE DI LATIANO: diamo voce ai latianesi, dal 2004 sul web!

Nelle Pro Loco Unpli un desk informativo per turisti: coinvolta anche Latiano

Riceviamo e pubblichiamo:

"Nasce dalla Puglia il progetto “Desk informativo” per turisti e viandanti.

Parte dal comitato regionale delle Pro Loco pugliesi il progetto che vedrà coinvolte in questo primo step 25 Pro Loco Unpli che diventeranno dei desk informativi per turisti, visitatori e viandanti. Taranto, Montemesola, Sava, Ginosa, Lizzano, Leuca, Otranto, Gallipoli, Montesano Salentino, Tiggiano, Trani, Corato, Ruvo, Bisceglie, Conversano, Brindisi, Mesagne, Latiano, Ostuni, Putignano, Carovigno, Bovino, Troia, Lucera, Monte Sant’Angelo e Manfredonia: ecco le città in cui le Pro Loco accoglieranno turisti e pellegrini rilasciando loro le “credenziali”, delle vere e proprie card del turista con la quale si attesta lo status di viaggiatore. “Non serve certo una card o un timbro per definire tale un turista, ma abbiamo pensato a un ricordo tangibile e laico che resti ai visitatori di Puglia in seguito alla scoperta dei luoghi del cuore delle nostre comunità”, spiega Rocco Lauciello, presidente Unpli Puglia. Ogni turista in possesso delle credenziali potrà recarsi presso una delle Pro Loco aderenti per ‘punzonare’, timbrare con il sigillo di quella determinata sede la propria tessera e conservare il piacevole ricordo della visita in quel dato luogo. “Si tratta di un ulteriore servizio che offriranno i nostri sportelli Pro Loco”, sottolinea Pietro Guerra, consulente del progetto e consigliere nazionale Unpli, “siamo solo all’avvio di un validissimo progetto che coniuga pragmatismo ed emozionalità, alle prime 25 Pro Loco aderenti se ne aggiungeranno sicuramente altre in Puglia per poi espandersi sempre più a livello nazionale”. A metà maggio sarà organizzata una giornata di presentazione del progetto a Manfredonia nell’Abbazia di san Leonardo dove prenderanno parte gli ideatori e i responsabili del progetto, le Pro Loco aderenti, le Pro Loco che vorranno condividere nell’immediato futuro all’iniziativa, rappresentanti istituzionali e organi di stampa.
f.to: Francesco Brescia,
ufficio stampa Pro Loco Unpli di Puglia".

-------------------------------
LA VOCE DI LATIANO: il blog dei latianesi, online dal 2004!